18.10.10

Bicentenario della Normale di Pisa

A Pisa diverse iniziative ricordano il bicentenario della Scuola Normale, occasioni per ripercorrere e ricordare le tappe fondamentali della sua storia.

Il 18 ottobre, al Teatro Verdi di Pisa si è celebrata la cerimonia alla quale hanno presenziato le più alte cariche dello Stato, tra cui il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Durante la mattinata sono stai consegnati i diplomi agli allievi che hanno terminato il corso ordinario della Scuola negli ultimi due anni.

La ripresa televisiva della celebrazione, le videoproiezioni e il videomessagguio del Presidente Carlo Azeglio Ciampi, Normalista, sono state realizzate da alfea cinematografica in stretta collaborazione con la Scuola Normale Superiore di Pisa, che ne ha curato la diffusione in diretta streaming.

"Le istituzioni repubblicane debbono gratitudine e riconoscenza alla Scuola Normale di Pisa". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel suo intervento al convegno celebrativo del bicentenario della fondazione dell'istituzione universitaria voluta dall'imperatore francese Napoleone il 18 ottobre 1810.
Napolitano esprimendo "le piu' affettuose felicitazioni" all'intero corpo docente e agli studenti per il simbolico traguardo raggiunto, ha sottolineato "il contributo dato dalla Normale alla selezione della classe civile e politica del Paese e per l'impegno civile che ha sempre espresso tenendo alto il prestigio internazionale dell'Italia".
Durante la cerimonia al Teatro Verdi hanno preso la parola il direttore della Normale, Salvatore Settis, il suo successore dal prossimo 1 novembre, Fabio Beltram, i quali hanno sottolineato le peculiarita' dell'istituzione universitaria pisana e il contributo dato alla vita culturale e scientifica del nostro paese. La parola e' passata poi al giudice costituzionale Sabino Cassesse, il quale ha tenuto una prolusione sulla Normale e i suoi rapporti con il paese nel corso di duecento anni di attivita'.(Adnkronos)


.

Nessun commento: