10.1.18

Image.in

.

Nuovo approccio per rinforzare l'integrazione culturale dei giovani rifugiati attraverso il potere dell'immagine

Il progetto IMAGE.IN mira a identificare modi innovativi e concreti per prevenire la radicalizzazione che porta all'intolleranza e all'estremismo violento dei giovani nei confronti dei rifugiati e sviluppare un nuovo approccio all'integrazione dei rifugiati stessi a livello locale.
Obiettivo specifico è sviluppare, testare, analizzare un approccio innovativo di integrazione che fornisca un'interazione attiva dei rifugiati con la popolazione nativa delle comunità di accoglienza e costruire insieme un progetto comune.

Il progetto intende agire nel concreto, attraverso la realizzazione di laboratori audiovisivi misti tra giovani nativi e giovani rifugiati, all'interno dei quali un team di professionisti del settore offrirà ai giovani i mezzi tecnici ed educativi nel campo audiovisivo, mentre un mediatore linguistico sarà di supporto per la comprensione e l'apprendimento della lingua del paese ospitante. Questi giovani (rifugiati e non rifugiati) impareranno come creare la propria storia, il proprio cortometraggio, affrontando temi come il rispetto, la comprensione reciproca e l'identità di se e dell'altro.

Sono previsti 5 workshop creativi dell'audiovisivo a Pisa (Italia), Bruxelles (Belgio), Praga (Repubblica Ceca), Lorca (Spagna), Liverpool (Inghilterra).
Utilizzare l'audiovisivo come mezzo di espressione e di comprensione, per condividere spazi comuni, sia fisici che mentali, per combattere la paura e la diffidenza dell'altro, coinvolgendo giovani di culture diverse è la sfida del progetto IMAGE.IN.

alfea cinematografica è capofila del Progetto Image.In all’interno del quale realizzerà un documentario che racconterà lo sviluppo dei Laboratori. A gennaio ha, inoltre, preso il via a Pisa un Laboratorio Video-teatrale, in collaborazione con l’associazione Policardia Teatro e con il Comitato Provinciale di Pisa della Croce Rossa, rivolto a giovani, migranti e non, dai 16 ai 25 anni.